News immobiliari

AGENZIA IMMOBILIARE ROMA

Posted by on Ago 27, 2015 in News | 0 comments

A  Roma è presente ormai da oltre 15 anni EMOZIONECASA l’ agenzia immobiliare che basa la sua esistenza solo sulla totale competenza  professionale, sulla flessibilità dei propri agenti, cortesia verso i propri utenti e la  piena soddisfazione dei propri clienti. Di agenzie immobiliari ormai ce ne sono tantissime  tra quelle in franchising e dirette, tra la città e la provincia ne sono prolificate a dismisura e  riuscire a  fare la differenza distinguendosi dalle altre in questo settore non è semplice, anche perchè a parole tutti si attribuiscono grandi prestazioni, competenze e risultati. Per noi le parole volano ed è l’amicizia che sempre nasce e la riconoscenza che ci viene dimostrata dai nostri clienti giornalmente che ci inorgoglisce e ci ripaga di tutti i sacrifici che il percorso intrapreso ormai da oltre 15 anni ci ha messo difronte.                                                        …da oltre 15 anni ci occupiamo della Vostra casa !!!

DEF Renzi: stop al periodo nero delle tasse da aumentare

Posted by on Ago 27, 2015 in News | 0 comments

DEF Renzi: stop al periodo nero delle tasse da aumentare  L’ 1,6 miliardi di euro trovati nel DEF, Renzi vuole esarli per aumentare i posti di lavoro e per il Welfare. Il PD vorrebbe usarli per mettere in campo misure contro la povertà e per gli incapienti esclusi dagli 80 euro( che sono stati garantiti anche per il 2015).  Ma è già bagarre con il centro destra (polemico Brunetta).  ….staremo a vedere !!!

L’imposta municipale unica (IUC)

Posted by on Ago 27, 2015 in News | 0 comments

La IUC introdotta dal governo Berlusconi era stata stabilita per gli immobili diversi dall’abitazione principale. Fu il governo Monti che per urgenti e necessari motivi di crescita e rigore e quindi poter consolidare i conti pubblici ad estendere l’imposta anche agli immobili di abitazione principale e questo già a partire dal 2012.  La IUC si compone di tre imposte differenti: IMU, TASI e TARI.

AGENZIA IMMOBILIARE ROMA

Posted by on Ago 27, 2015 in News | 0 comments

INTERMEDIAZIONE E COMPRAVENDITA  Analisi di vendibilità e individuazione del miglior prezzo:  La conoscenza del valore dell’immobile è il primo step per la buona conclusione di una vendita, di un acquisto o di una locazione. EMOZIONECASA, grazie alla preparazione e alla conoscenza del settore da parte dei suoi professionisti, valuta il tuo immobile in modo preciso e puntuale individuandone il prezzo secondo i parametri del mercato  di riferimento.  Sopralluoghi all’immobile e razionalizzazione degli appuntamenti.  Presentazione dell’immobile in maniera oggettiva e professionale e gestione competente anche su tutti gli aspetti e le caratteristiche peculiari.  Presentazione delle Proposte di Acquisto pervenute, corredate da somma di garanzia, redatte su modulista conforme e depositata alla Camera di Commercio.  Assistenza e coordinamento delle parti fino alla chiusura della compravendita e del contratto di locazione.  Reportistica:  EMOZIONECASA fornisce al cliente Report periodici relativi agli sviluppi dell’incarico conferito e verifiche sull’andamento del lavoro svolto a compimento del mandato.

Perché il mercato immobiliare non tornerà più ai livelli pre-crisi e cosa ci aspetta in futuro

Posted by on Ago 27, 2015 in News | 0 comments

il 2014 ha segnato un anno di svolta per il settore immobiliare, con compravendite ed erogazioni dei mutui in aumento. ma la ripresa del settore difficilmente potrà tornare ai livelli raggiunti tra la fine degli anni novanta e il 2006. a dirlo è un’analisi di bankitalia sul mercato immobiliare, secondo la quale “i percorsi che nel passato hanno portato alla forte crescita del settore difficilmente potranno essere riproposti nel futuro”    la lunga recessione del settore immobiliare, (iniziata già nel 2006, ovvero prima della crisi finanziaria del 2008), fa sentire ancora i suoi effetti su un settore che difficilmente raggiungerà i livelli pre-crisi. secondo l’analisi di bankitalia, a pesare influiscono soprattutto i problemi di accesso al credito di giovani e stranieri, ovvero proprio quelle fasce di popolazione che nell’ultimo decennio hanno sostenuto la domanda di abitazioni, nonché “un contesto demografico meno favorevole del passato”.    sono questi i fattori che “spingono verso modelli di crescita dell’intero comparto immobiliare molto diversi dal passato”. gli scenari futuri saranno caratterizzati dalla “crescente attenzione alle tematiche della salvaguardia del paesaggio e delle aree verdi, al miglioramento delle condizioni di sicurezza, alla riqualificazione del patrimonio abitazione esistente, al miglioramento dell’efficienza energetica. in questo contesto il settore sta evolvendo dall'”offerta di nuove abitazioni” per puntare all'”offerta di servizi abitativi” fra questi ultimi rientra la maggiore disponibilità di case in affitto o anche il “social housing”.    a spingere la domanda di abitazioni negli anni novanta erano stati – secondo l’analisi – la crescita della popolazione residente e soprattutto l’aumento del numero delle famiglie con un boom acquisti di +75%. a partire dal 2007 gli acquisti hanno cominciato a contrarsi e nel 2013 erano più che dimezzati determinando “l’accumulo di uno stock di abitazioni invendute” stimato intorno a 500 mila unità nel 2012.    tuttavia, l’inversione del ciclo immobiliare non si è riflesso subito nella dinamica delle quotazioni residenziali nominali. “dopo essere aumentati di oltre il 60% tra la fine del 1998 e il 2006, i prezzi hanno continuato a crescere ancora fino al primo semestre 2008 e hanno sostanzialmente ristagnato fino a tutto il 2011” osserva bankitalia. solo a partire dal 2012 la crisi del settore si è riflessa sui prezzi e questi hanno iniziato a calare in misura significativa nell’arco del biennio 2012-2013 accumulando una riduzione del 9,5% che al netto dell’inflazione al consumo è stata ancora più pronunciata (-20% circa) rispetto rispetto al 2007 e ancora continua oggi.