VUOI VENDERE CASA ? ATTENZIONE A…………..

Contatta un Agente

Se avete deciso e siete pronti a vendere la vostra casa, sia che lo facciate autonomamente sia attraverso un agente professionista, attenzione a non incorrere in questi errori che, come ha evidenziato una rivista americana, sono i 5 più comuni in ambito immobiliare.

Certo, se avrete un professionista al vostro fianco sarà meno probabile che vi dobbiate scontrare con questi problemi, ma teneteli comunque sempre a mente!

  1. Non sopravvalutate la vostra casa. Ogni immobile ha un valore commerciale ed uno affettivo; sebbene per voi possa essere più importante il secondo, all’acquirente interessa solo e soltanto il primo. Confrontatevi con l’agente immobiliare per capire quale sia il prezzo corretto e rassegnatevi se non è quanto voi avete pagato la casa, il mercato (e i prezzi) cambiano.
  2. Non rifiutatevi di negoziare. Sapete bene che la negoziazione è parte del processo di vendita di un immobile, lo avete vissuto come acquirenti, non dimenticatelo da venditori. Questo non vuol dire cedere a tutte le richieste che vi verranno fatte, ma un compromesso è spesso vitale per arrivare al…compromesso di vendita.
  3. Piccole riparazioni, ottima vendita. Anche la casa più amata col tempo avrà bisogno di piccole riparazioni e può essere che alcune di queste siano evidenziate dall’acquirente nel suo giro di ispezione. Cercate di capire se può essere un elemento di negoziazione (vi fate carico voi delle riparazioni, ma non fate sconti sul prezzo o, viceversa, fate un piccolo sconto a fronte del fatto che sia l’acquirente a farsi carico delle riparazioni).
  4. Non nascondete i difetti gravi. Se siete a conoscenza di gravi difetti (perdite delle tubature, crepe o simili), non cercate di nasconderle all’acquirente. Le bugie, si dice fin da sempre, hanno le gambe corte e i difetti salteranno fuori prima o poi costringendovi a renderne conto, magari anche davanti ad un giudice. Meglio essere onesti.
  5. Non accettate offerte da chiunque. Non è vero che un’offerta vale l’altra. Le case costano parecchio ed è meglio, ad esempio, vincolare la vendita all’effettivo ottenimento del mutuo da parte dell’acquirente. Se la Banca giudicherà che lui non ha una solidità finanziaria tale da garantire l’acquisto, voi non vi troverete invischiati in una vendita con qualcuno che non ha i soldi per onorarla.
Condividi