91

Mutui: nuovo minimo storico dei tassi

Contatta un Agente

Dal Bollettino mensile dell’Abi, l’Associazione bancaria italiana, emerge che i tassi sui mutui a gennaio hanno fatto registrare un nuovo minimo storico. A gennaio 2010 il tasso medio ponderato sul totale dei prestiti concessi a famiglie e a società non finanziarie si è ridotto fino ad arrivare a 3,74%    Risulta il valore più basso mai registrato. Il tasso è diminuito di 2 punti rispetto a quello rilevato il mese precedente e di 177 punti rispetto a gennaio 2009.    In flessione anche il tasso sui prestiti in euro alle famiglie per l’acquisto di abitazioni. Questo tasso è influenzato dall’andamento dei tassi fissi e variabili e dalla tipologia di mutuo che viene erogato.  Il tasso sui prestiti in euro alle famiglie è pari al 2,86%, inferiore di 2 punti rispetto al mese precedente e di 193 punti rispetto a gennaio 2009.    I tassi così bassi rendono conveniente la rinegoziazione delle rate residue del mutuo. Grazie alla legge Bersani, infatti, chi ha sottoscritto un mutuo ha la facoltà di rivolgersi ad un’altra banca per richiedere la sostituzione del vecchio mutuo a costo zero.

Condividi